giovedì 11 ottobre 2012

Perché non riesco a portare avanti una dieta dimagrante?



Perché non riesco a portare avanti una dieta dimagrante?

Secondo studi si può ridurre il peso corporeo riportando il cortisolo a livelli normali, cioè abbassando lo stress. 

Si può in questo modo anche controllare la pressione sanguigna, riequilibrare la glicemia (livelli di zucchero nel sangue) e controllare il senso della fame.

Se lo stress travolge lo studente sotto esame, oppure il lavoratore con attività sedentaria, esso viene percepito dal nostro organismo come ore di allenamento in palestra, per cui aumenta la fame e l’iperalimentazione.

Tra i fattori di stress vi è anche la riduzione del sonno  che incrementa la produzione di sostanze infiammatorie, quali cortisolo, insulina e di grelina,  tutto ciò porta aumento della fame e alimentazione eccessiva.

La Grelina o Ghrelina è un ormone che stimola l’appetito, prodotto dallo stomaco umano dal pancreas.

I livelli di grelina si incrementano prima dei pasti e decrementano circa un'ora dopo.

 Ha effetti opposti dell'ormone leptina, prodotto dai tessuti adiposi, che induce sazietà ove presente in concentrazioni elevate.

La grelina per manifestare i suoi effetti deve legare un recettore (che è una proteina legata alle nostre membrane cellulari) localizzato in alcune aree del sistema nervoso.

Recentemente scienziati ricercatori hanno creato un vaccino contro l'obesità che è diretto contro l'ormone grelina. 

Questo fa in modo che  la grelina non arrivi al sistema nervoso centrale, producendo così una desiderata diminuzione nell'acquisto di peso. Questo però aumenterebbe la possibilità di avere anoressia.

La grelina è la responsabile del fallimento di molte diete ipocaloriche, ma lo è soprattutto la scelta di un metodo di dimagrimento sbagliato, che fa salire troppo i livelli di grelina nel sangue !!!

La grelina fa aumentare la  motilità gastrica , così da far svuotare lo stomaco velocemente, interrompendo la sazietà, attivando la fame.

Studi condotti sul topo di laboratorio hanno dimostrato che una singola iniezione sottocutanea di grelina causa un aumento nel consumo di carboidrati e riduce l’utilizzo dei grassi per soddisfare le richieste energetiche, per cui si verifica l’aumento di massa grassa.

La sua produzione avviene anzitutto durante il sonno, raggiungendo livelli elevati se si saltano i pasti, se passano troppo ora tra un pasto e l'altro e se i carboidrati mangiati sono insufficienti.

Se per perdere peso iniziamo una dieta drastica e povera di carboidrati il corpo produce purtroppo alti livelli di quest'ormone come conseguenza di questa riduzione di carboidrati.
 

L'effetto della grelina è una fame difficile da contrastare, con il conseguente abbandono alle abbuffate.
 

Inoltre, se siamo abituati a non fare colazione il livello di grelina nel sangue rimane alto durante tutto il giorno e diventa elevatissimo la sera, quando cediamo a delle mangiate eccessive.

Dunque l’obbiettivo è tenere contenuti i livelli di grelina nel sangue, mangiando poco e spesso durante la giornata, senza saltare mai la colazione; evitare attività stressanti prima di coricarsi, per evitare l’interruzione del sonno.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...