venerdì 28 settembre 2012

Filetto di nasello in salsa tartara (No alla depressione nervosa con gli Omega 3)




In tavola(pranzo):

Filetto di nasello in salsa tartara (No alla depressione nervosa con gli Omega 3)

Tempo di preparazione 10 minuti                  tempo di cottura 30 minuti  
                                   tempo di insaporimento 3 ore

Ingredienti:

nasello fresco intero (oppure filetto di nasello surgelato) 100 g

una carota media 70 g

una cipolla

sedano

una foglia di alloro

prezzemolo

un uovo

un  cucchiaino di olio d’oliva

un cucchiaino di capperi sott’aceto

cetrioli sott’aceto

sale fino

sale grosso

un cucchiaino di aceto bianco

Procedimento: 
Se usate il filetto surgelato,lasciatelo scongelare a temperatura ambiente per un paio d’ore.

Mettete a bollire 1 litro e mezzo di acqua fredda con la cipolla (sbucciandola tenetene da arte una foglia), la carota, il sedano, la foglia di alloro e meno di un cucchiaino di sale grosso.

Lasciate bollire per 10 minuti, unite il nasello pulito e lavato, e fatelo cuocere a fuoco medio per 10- 12 minuti (i filetti scongelati solo per 5- 6 minuti).

Scolate il pesce, eliminate la pelle ,dividetelo in filetti,togliete la spina dorsale e le lische.
Disponete il filetto così ottenuto su un piatto di portata e lasciatelo raffreddare. 
Fate rassodare l’uovo. Tritate molto finemente la foglia di cipolla tenuta da parte, i capperi,i cetrioli e il prezzemolo.
Sgusciate l’uovo rassodato e mettete il tuorlo in una tazza. Schicciatelo con un cucchiaio di legno, unitevi il cucchiaino di olio e lavorate fino ad ottenere una crema liscia. 

Incorporate alla crema d’uovo le verdure e i sott’aceti tritati, un cucchiaino di aceto e un pizzico di sale fino.
Mescolate e distribuite la salsa sui filetti di nasello. 
Lasciate marinare al fresco per circa 3 ore prima di servire.

Calcolo delle calorie:
nasello fresco intero (oppure filetto di nasello surgelato) 100 g   83 kcal
una carota media 70 g   35 kcal
un tuorlo d’uovo   62 kcal
un  cucchiaino di olio d’oliva  45 kcal
meno di un cucchiaino di capperi sott’aceto  3 kcal
cetrioli sott’aceto (cetrioli Acetelli saclà)  15 kcal per 100 g
un cucchiaino di aceto bianco (10 g)   0,4 kcal

Totale delle calorie: 243,4 kcal

Sapere: Il consumo di pesce è particolarmente indicato per ridurre l’accumulo di colesterolo LDL, ossia il colesterolo “cattivo” nel sangue ed, invece, incrementare quello “buono” HDL.
 
I prodotti ittici sono ricchi di acidi grassi polinsaturi “essenziali” (o meglio acidi grassi che l’organismo non è in gradi di produrre da se  e bisogna per forza assumerli con gli alimenti che ne sono ricchi) del tipo Omega 3
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...